GOVERNO PROVVISORIO -Comunicato Popolare n. 1

Pubblicato il Pubblicato in Comunicati stampa

 

 Il referendum costituzionale del 4 dicembre 2016 è marcio. Con esso si tende a legittimare 1 capo del governo, 16 ministri, 64 parlamentari e 945 parlamentari a rimanere al potere.

Ancora una volta il popolo viene ingannato dai ladri di denaro, di verità e di sovranità.

Chi vota SI’ vota Renzi, Alfano e Verdini.

Chi vota NO vota D’Alema, Berlusconi, Grillo, Salvini, Meloni, La Russa.

Il Governo provvisorio, di recente costituito, invita il Popolo Sovrano al NON VOTO per togliere l’acqua ad una malapianta che deve seccare.

Gli abusivi e i ladri di denaro, di verità e di sovranità sono stati denunciati alle Procure presso i Tribunali della Repubblica di tutta Italia per attentato ai diritti politici del cittadino.

I ministri e i parlamentari abusivi saranno giudicati per direttissima da un Tribunale speciale, che verrà costituito da giudici eletti dal Popolo.

Il referendum costituzionale è illegittimo in quanto proposto da soggetti divenuti illeggibili a seguito della sentenza della Corte costituzionale 1/2014.

La Carta costituzionale, che ha sottratto sovranità al popolo e non ha disciplinato partiti e Banca d’Italia, è da considerare illegittima per cui magistrati, carabinieri, poliziotti e militari, sulla base dell’art. 4 della legge 382 del 1978, non sono tenuti ad osservarla.

E’ stato stilato un nuovo Patto sociale fra il Popolo sovrano e la nuova classe politica, che dovrà sostituire quella attuale, corrotta e incapace.

Invitiamo il Popolo sovrano a resistere alle bande neofasciste dei Grillini che imperversano sul Web coprendo di insulti e di minacce i Cittadini che liberamente hanno scelto di NON VOTARE.

W l’Italia libera e democratica!

 

Roma, 28 settembre 2016

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *